Ecco una delle domande più ricorrenti che mi vengono fatte da i neofiti. Quale tipo di canna devo comprare? La scelta è così ampia che non si sa veramente da dove iniziare. Tante domande e perplessità si affollano nella testa… mi compro una 100 grammi? Ma se poi il mare è mosso non basta, allora una 200 grammi, si ma se poi il mare è calmo poi pesco troppo pesante, forse dovrei orientarmi su una via di mezzo. Ma è meglio una telescopica o una tre pezzi, o forse la 2 pezzi è la soluzione migliore? Tranquillo perché è normale e anche io ci sono passato e proprio per questo cercherò di indirizzarti un pochino meglio, ovviamente dal mio punto di vista. Per prima cosa, facciamo una bella distinzione sulle tre tipologie di canne da pesca in commercio: telescopica, tre pezzi, due pezzi.

Non entrerò i tecnicismi o in specifiche tecniche come il carbonio ad alta resistenza o carbonio alto modulo, andrò molto sul pratico, in fondo questa è una guida all’acquisto per l’ attrezzatura da surfcasting e paf dedicata ai neofiti e non ai professionisti.

Canna telescopica

La telescopica è senza alcun dubbio la più semplice da utilizzare, è composta da 4-5 sezioni. Ha una azione parabolica molto morbida e quindi risulta facile da lanciare (per essere un po’ più specifici, l’azione parabolica è la capacità di arcuarsi della canna). Le tocche risulta più evidenti, proprio per la maggior morbidezza.

Canne tre pezzi

Le tre pezzi hanno rivoluzionato il mondo delle canne da pesca e con molta probabilità, andranno a sostituire del tutto le telescopiche. Sono un pochino più rigide ma caricate bene hanno una spinta in più rispetto alle telescopiche e ti permettono di raggiungere distanze maggiori. La sensibilità del vettino è discreta (dipende dalla grammatura e dal modello di canna), ma questo non è un problema fondamentale, a mio parere. Anche perché se non vedi la tocca di una mormoretta da 15 cm, non mi sembra un dramma. Cerchiamo di orientarci a pesci di una certa dimensione, pensi che la tocca di un pesce sopra il mezzochilo non si veda? Io credo proprio di si.

Canne 2 pezzi

Le 2 pezzi dovrai proprio accantonarle per il momento. Sono canne molto rigide che si caricano solo con lanci tecnici come ground e pendolum, quindi optare per una canna del genere vuol dire avere un Ferrari dove sostituisci il suo motore con quello della vecchia 126. Fare una scelta del genere è buttare i soldi, caricare queste canne con un lancio classico, vuol dire lanciare pochi metri. La sensibilità di queste canne è molto bassa, ma in fondo sono dei bastoni che però se bene usati, ti permettono di raggiungere distanze da capogiro.

Ora che sai tutto quello che c’è da sapere sulla canne, anche se in linea generale, puoi già orientarti meglio. La scelta ricadrà sulle prime due categorie. Ma come orientarsi sulla scelta? Per prima cosa, acquistare canne di bassa qualità ha solo un pregio, il risparmio. Ma poi con il tempo, dovrai per forza cambiarle, sia perché aspiri a qualcosa di più e sia perché la qualità scadente dopo un po’ si fa sentire. A questo punto è molto meglio un buon usato che un cattivo nuovo.

Ma che grammatura devo scegliere? Questa è un ottima domanda. A mio parere, le canne via di mezzo non servono a nulla. Ad esempio una 150 grammi, non è ne carne ne pesce. Non ti fa pescare leggero, ne pesante. Il mare mosso non puoi affrontarlo e lanciare 150 grammi è rischioso, le canne non vanno mai portate a limite, bisogna sempre rimanere almeno 20 grammi sotto il peso massimo riportato, a meno che il piombo non si appoggi semplicemente. Allora quale potrebbe essere la scelta giusta? Per il mare mosso e la ricerca della lunga distanza, una canna da 200 grammi è ideale. Ci lanci bene dai 125 grammi fino ai 175 e stai apposto per due tipologie di pesca. Mentre per la pesca con il mare calmo consiglio una canna da beach ledgering da 100 gr, con cui puoi pescare dai 50 ai 75 grammi. Già con una coppia così assortita sei a buon punto.

Quindi ribadiamo il concetto attraverso un schemino.

Surfcasting\lunga distanza                   Telescopica\3 pezzi                      200 gr

Beach ledgering                                         Telescopica\3 pezzi                      100 gr

Per entrate un pochino più nel dettaglio, per la pesca con il mare mosso la telescopica ha un vantaggio, la sua morbidezza si lascia accompagnare dal movimento del mare e difficilmente spiombi.

Il feeling con la canna è fondamentale ed è una cosa del tutto soggettiva, quindi posso solamente indirizzare ma non darti una risposta precisa su quale comprare. Il consiglio che posso darti è di navigare in internet e leggere nei forum i pensieri dei pescatori, cerca sempre di farti un’idea prima di acquistare, se poi riuscissi anche a provare la canna prima, sarebbe fantastico.

In conclusione, avere un’idea chiara della grammatura su cui orientarsi ti permette di fare già una bella scrematura nell’ampia offerta a disposizione, ora sta a te a scegliere quale canna prendere.

N.B. Questo è un consiglio per l’acquisto di una canna da surfcasting e una da beach ledgering, ma non vuol dire che bisogna avere solo queste due canne. Semplicemente consiglio di prendere canne telescopiche o tre pezzi da 200 gr per il surfcasting e la pesca sulla lunga distanza, mentre per la pesca leggera una telescopica o una tre pezzi da 100 gr.