Costruire i travi è una delle azioni fondamentali nel surf casting. C’è chi usa gli snodi già pronti che si trovano in commercio che sicuramente sono più pratici e c’è chi, come me, preferisce quelli incollati che sicuramente s garantiscono molto più stabilità. Credo che sia ovvio che una perlina incollata abbia più tenuta di un gommino. Ognuno poi sceglie quello che preferisce.

snodo incollato

Con il passare del tempo ho capito l’importanza di avere diverse tipologie di travi pronti nella mia cassetta. Durante una battuta di pesca avere l’opportunità di cambiare strategia con estrema rapidità ci permette di ottenere risultati migliori e di essere al passo con lo stato del mare.

La sconvenienza di utilizzare travi incollati è che devi perderci un po’ di tempo a casa. La Stonfo su questo ci è di grande aiuto perché ha creato dei supporti molto utili per incollare le perline, ma ciò non toglie la poco praticità della costruzione di un trave incollato specialmente quando vuoi distanziare due snodi. Proprio per questo ho creato un travometro fai da te molto pratico e realizzabile in pochi minuti.

Occorrente: trave di legno da un metro (in vendita da bricofer o bricocenter alla modica cifra di un euro), 3 supporti della Stonfo, colla per plastica e legno.

travometro

Una volta preso il materiale il gioco è semplice. Calcolando che la trave misura esattamente un metro, prenderemo i supporti della Stonfo e l’ incolleremo alle due estremità ma solo per me metà cosicché il metro sara effettivo.

travometro1

Dopo di che prendiamo l’ultimo supporto che posizioneremo a 60 cm da uno dei due alle estremità, un po’ di colla e il gioco è fatto.

travometro 3

Facendo in questo modo si ha l’opportunità di distanziare gli snodi o a un metro o a 60 cm, che sono le misure standard dei travi.

Spero che la spiegazione su come creare un travometro sia stata esaustiva, resto a disposizione per ogni eventuale domanda! 😀