Il fragore delle onde che si infrangono, il rumore sordo del vento, un’immensa distesa di tonalità sul blu e una trepidazione dentro, quando i nostri occhi puntati sul vettino, lo vedono flettere con decisione.. il cuore si ferma e in quei pochi istanti, che ti separano dal prendere la canna in mano, il fascino delle ignoto di assale… Questo è quello che ci lega e ci fa amare il surfcasting.

La differenza tra questa disciplina e qualsiasi altro sport è proprio il fascino dell’ignoto perché è impossibile prevedere con certezza quello che accadrà, un giorno in cui il mare sembra perfetto può arrivare il cappotto e invece quando sembra che tutto tace…arriva la battuta da sogno.
Ho deciso di aprire questo blog per condividere la mia immensa passione con chi, come me, appena può corre sulla spiaggia a pescare ed a cercare di capire qualcosa in più. Si perché il surf casting non è una questione di fortuna, o almeno solo in una minima parte, ma è uno studio attento del mare e del tempo e in funzione di quello bisogna scegliere quale calamento usare, dove lanciare, l’esca da innescare.
Ormai frequento cono assiduità le spiagge del Lazio da più di un anno e mezzo ed ho notato che l’esperienza acquisita con battute di pesca ben riuscite e con incredibili “imbiancate”, ora comincia a fare la differenza.
Mi sono chiesto quanto sarebbe bello poter apprendere anche attraverso le esperienze degli altri e… Surcastingblog.com è figlio di questo pensiero e nasce per raccontare quello che abbiamo appreso e per prendere nuovi spunti e suggerimenti dagli altri.
Spero che questo blog sia di vostro gradimento, ci sono tante sezioni da leggere e tante altre sorprese e iniziative nel cassetto da condividere con voi.. surfcastingblog un’esperienza comune!