Eccoci di nuovo al nostro appuntamento settimanale. Oggi ti presento un menu molto veloce da preparare ed assolutamente ghiotto. I sapori sono piuttosto singolari per cui se hai ospiti con gusti particolari ti consiglio di non eccedere con la sambuca per il secondo piatto, mentre per la pasta la sarda è l’ingredienti principale per cui bisogna adeguarsi. Per antipasto crema al tonno, come primo bigoli alle sarde e per secondo branzino alla sambuca. Ora passiamo alla preparazione delle portate.

ANTIPASTO: crema al tonno

15o gr di tonno, 50 gr di burro, 2 pomodori, olive snocciolate, pane; sale, pepe ed olio a piacimento.
Tritate il tonno e aggiungete il burro che avrete sciolto, 2 cucchiai di olio e il pepe; mescolando bene il tutto. Mettete il composto su un vassoio e sistematelo a forma di cupola, guarnendo con le olive e i pomodori tagliati a fette. Servite freddo con crostini di pane dorati e imburrati.

PRIMO: bigoli alle sarde

400 gr di bigoli, 6 sarde, 1 spicchio d’aglio; sale, olio e prezzemolo a piacimento.
Togliete testa, coda, lische al pesce e tagliatele a pezzetti. Poi fatele rosolare nell’olio caldo per farle sciogliere e unite prezzemolo e aglio tritati. Cuocete la pasta in acqua salata, scolatela e conditela con la salsa appena fatta.

SECONDO: branzino alla sambuca

1 branzino da 1 kg circa, 2 bicchieri di sambuca, 1 limone, semi di finocchio e sale a piacimento
Pulite bene il pesce togliendo le interiora, squamatelo e lavatelo bene. Mettete sul fuoco una casseruola con acqua fredda, la sambuca, i semi di finocchio e due pizzichi di sale; portate ad ebollizione, poi abbassate il fuoco e immergeteci il pesce. Lasciate cuocere per 25 minuti, poi scolatelo, sistematelo in un piatto da portata, spruzzateci sopra il succo del limone e servite.