Innanzitutto grazie Antonello per la domanda e per i complimenti al blog! Credo che sicuramente saper scegliere l‘hot spot per la battuta di Surfcasting sia un passo fondamentale da imparare per ogni surfcaster. Con il tempo, almeno per quanto mi riguarda, ho capito che il vento e la maree sono due dati importanti per impostare un’uscita di surf:  dal vento riesco a capire che tipo di mare incontrerò mentre dalle tabelle della marea mi regolo con il culmine di quella alta, cercando di essere sul posto due ore prima rispetto ad esso, chiaramente impegni permettendo.
Con la tecnologia che avanza si ha l’opportunità, attraverso internet, di monitorare direttamente il mare con le webcam. Il consiglio spassionato che vorrei darti è di osservare le condizione meteo-marina ad iniziare da due giorni prima rispetto al giorno prestabilito per la battuta. Un altro dato da tenere in considerazione è la propria esperienza sul campo: quando sei in spiaggia cerca di renderti conto di come il vento influisce su quel posto, dato che i vari arenili sono esposti in modo diverso ai venti, di conseguenza memorizzate bene o addirittura annotatevi le informazioni su un quaderno in modo da poter creare un vostro “data base” personale! Ovviamente scegliete l’hot spot in funzione anche della tipologia di pesca che volete affrontare e da che tipo di pesce volte pescare. Sicuramente le lezioni su “come capire il mare” potrà aiutarvi nella scelta dell’hot spot.