E’ con gran piacere che mi trovo qui, davanti questo computer, a raccontare una meravigliosa serata passata in compagnia di tanti nuovi amici uniti sotto un’unica passione: la pesca.
La serata del raduno, per me, è un momento speciale. E’ un po’ come raccogliere i frutti di un anno di “lavoro” sul blog!  E quando ti rendi conte che quello che più di un anno fa è nato come un gioco, ora è diventato una grande realtà, beh si prova una grande soddisfazione!

raduno surfcasting blog

In queste serate oltre a dilettarsi con la nostra passione, si ha soprattutto l’opportunità di condividere le proprie esperienze, offrire consigli e riceverne degli altri! Nel surfcasting o nella PAF c’è sempre qualcosa da imparare!

Rispetto allo scorso anno i partecipanti sono raddoppiati! E vedere una ventina di persone venute appositamente per il raduno del blog, ti fa sentire bene! Sembrava di essere in una gara di pesca… insomma uno spettacolo!

canne pronte al raduno di surfcasting blog

Basta con i convenevoli ora, è giunto il momento di raccontare come è andata!

La spiaggia prescelta per il raduno è Macchiatonda a Marina di Capalbio, uno spot ottimo per le orate e i serra. Ho scelto questo posto per il raduno perché non è una spiaggia iperbattuta dai pescatori, di conseguenza c’era molta più probabilità di pescare tutti vicini senza pescatori intrusi… anche se ben accetti! 😀
Ovviamente la pesca nel raduno è un’ incognita, dato che la data viene decisa con molte settimane di anticipo e di certo non è possibile avere una visione chiara delle condizioni meteo-marine, insomma se si è fortunati c’è l’opportunità di fare una bella pescata, se si è sfortunati il cappotto è pronto a riscaldarci! 😀

quattro chiacchiere durante il raduno di surfcasting blog

Le condizioni non erano malvagissime. Un discreto vento di maestrale increspava la superficie del mare, ed essendo questa una fondale con alto degrado, un po’ di movimento non gli fa di certo male. Il picco di alta marea era invece previsto per mezzanotte.

Nelle prime ore di pesca, i risultati non sono stati confortanti. I nostri ami sono stati ripuliti prima dai granchi, e poi attaccati da tanta minutaglia come mormorette, saraghetti e gli stramaledetti gronghetti (miri).

tanti piccoli miri durante il raduno di surfcasting blog

Il primo squillo è arrivato quasi in prossimità della mezzanotte. Una oratella sul mezzochilo viene catturata da Luca!

orata cattura da luca durante il raduno di surfcasting blog

Finalmente sembra muoversi qualcosa! Difatti subito dopo è Americo a fare strike con un’altra orata sui 3-4 etti.

Americo cattura un'orata durante il raduno si surfcasting blog

Dopo una mezz’ora arriva il momento di Gabriele, un’ altra orata sempre sui 3-4 etti.

Gabriele e la sua prima orata cattura al raduno di surfcasting blog

La speranza si stava riaccendendo un po’, ma dopo queste 3 emozioni tutto si è fermato di nuovo! Sicuramente questa non è stata la serata ideale per pescare a  Macchiatonda. Quel po’ di mangianza è terminata rapidamente, tra l’altro era iniziato a girare qualche pesce serra, dato che il buon Gabriele  ha avuto ben due stuccate sulla sarda (mai più il 20 in bobina per i serra eh! :D)!

un brindisi a surfcasting blog

 

Tra un bicchiere di vino e quattro chiacchiere la serata è volata via. Non è andata un granché bene per la pesca, ma l’importante è che sia stato centrato in pieno l’obiettivo del raduno, cioè divertirsi e conoscere nuovi amici pescatori!
Voglio ringraziare tutti voi per esserci stati ma voglio ringraziare anche chi avrebbe voluto esserci e non c’è riuscito, ma state tranquilli che presto ne organizzeremo un altro! Grazie a tutti!

Federico Marchetti

raduno surfcasting blog