Benvenuto in questa nuova rubrica “Lezioni”, dove imparerai con una serie di articoli a cadenza settimanale, come capire il mare e come sfruttare al meglio le tue battute di surfcasting. Come ben saprai la cosa più importante per avere successo nel surfcasting non sono tanto i piccoli accorgimenti o una determinata montatura, tuttavia rilevanti,  ma bensì la conoscenza del mare!

Come capire il mare

Ci sono diverse cose che un surfcaster deve valutare una volta arrivato sulla spiaggia cosicché  l’ uscita non si riveli una delle tante “imbiancate”: osservare il moto ondoso, individuare un canalone o capire qual’è l’ultimo frangente sono elementi importanti da sapere ma ancora prima bisogna essere consapevoli di ciò che accade dentro al mare. Di conseguenza il reale motivo per cui ho deciso di scrivere questa rubrica è di condividere un po’ di quella esperienza acquisita negli ultimi anni; forse non basterà a farti diventare uno straordinario surfcaster ma potrebbe aprirti gli occhi su alcuni particolari che prima potevi sottovalutare.
Certo non ho la presunzione di pensare di sapere tutto, dato che tutt’ora sto studiando il comportamento del mare, perché in fondo nel surfcasting la certezza assoluta non c’è. Ovviamente sarei assai felice se anche tu condividessi la tua esperienza con me, perché potrei imparare dalle tue considerazioni. Penso che in questo sport non si raggiunga mai un punto d’ arrivo piuttosto è  una continua  evoluzione del nostro sapere in materia.

In conclusione per essere più chiaro, sapete come si presenta un iceberg? La punta che fuoriesce dall’acqua è solo il 10% della montagna di ghiaccio mentre il restante 90% è sommerso ed è invisibile ai nostri occhi. Esattamente come il mare! Conoscerlo a fondo per riuscire ad interpretarlo dall’esterno è fondamentale.

Vediamo insieme quali sono gli argomenti che tratteremo:

Buona lettura!