Eccoci giunti all’ultima lezione di questa rubrica che ci ha accompagnato da bene 9 settimane. Nei precedenti articoli hai imparato a comprendere: il moto ondoso, le correnti e l’accumulo detritico, il canalone, le secche e la marea. Poi si è parlato dei hotstpot alternativi per pescare quando il mare non è in condizioni da surfcasting. Come ultimo, ma non meno importante, si è discusso sul comportamento del pascolo dei pesci.

Ora sai veramente tutto su come affrontare al meglio le tue uscite di pesca, anche se tra il dire e il fare c’è di mezzo come capire il mare nella pratica! L’ultimo tassello del puzzle e che sicuramente potrà fare la differenza, se già non te la fa, è l’atteggiamento del surfcaster.
Ebbene si, i risultati della pesca dipendono anche da questo fattore fondamentale. Cosa intendo per atteggiamento? Te lo spiego subito: determinazione, costanza, convinzione.

Questi sono i tre punti fondamentali che contraddistinguono un surfcaster! Quante volte ti è capitato di essere in spiaggia, caso mai in una di quelle giornate in cui le tocche scarseggiano e non ti sei dato per vinto, hai provato tutte le alternative magari cambiando montatura, allungando i braccioli, mettere un pop-up, lanciare caso mai più vicino e improvvisamente il cimino della tua canna comincia a flettersi? Questa è la determinazione! Fare il possibile quando sei in spiaggia senza perderti mai d’animo, se anche non riesci ad accaparrarti nessuna preda, hai fatto comunque il possibile e ricorda che l’impegno paga sempre!

Anche la costanza è importante nella pesca, per prendere i pesci bisogna essere sulla spiaggia a pescare e non bisogna farsi mai scoraggiare dalle “imbiancate”, altrimenti cambia sport perché questo non fa per te! Ricorda che in ogni battuta di surfcasting aumenti il tuo bagaglio di esperienza, impari qualcosa in più e tutto questo ti permetterà di capire il mare sempre di più.

La convinzione di fare la cosa giusta è fondamentale nel surfcasting, credere nelle cose che fai, nelle montature, nel modo in cui presenti l’esca, il punto dove lanci, avere la piena certezza delle tue azioni sicuramente migliorerà i tuoi risultati!

Con questo articolo si conclude la rubrica su “come capire il mare”, spero sia stata di tuo gradimento, che ti abbia aiutato e che ti aiuterà anche in futuro a diventare sempre più capace!