I pesci a galla

Cosa si intende per pesci a galla

i pesci a galla sono sugherelli, aguglie, lecce stella, cefaletti, e rappresentano le prede meno ambite da un surfcaster nelle battute di pesca, mentre sono molto utili nelle gare professionistiche. Abbastanza semplici da catturare, specialmente in estate quando il mare è calmo o leggermente increspato. Spesso basterà lanciare prima del gradino di risacca per avere continue tocche.

Come catturare i pesci a galla

Indispensabile l’uso di ami piccoli, come i crystal dal 14 al 10, innescati con piccoli pezzetti di koreano o al massimo arenicola, accompagnati da pop-up o da un flotterino per tenere l’esca alzata dal fondo e portarla a loro tiro. Sono presenti sia di giorno che di notte anche se cambiano le prede, con il sole puoi insidiare cefali, lecce stella, aguglie e altra minuteria, mentre di notte i combattivi sugherelli, occhiate e boghe.
Pescare leggeri è indispensabile, quindi lasceremo le attrezzatura da surfcasting per far spazio a quelle da beach legering. Questo tipo di pesca, oltre che un bel passatempo, ci permette di procurare del vivo per andare alla ricerca di qualche bel predatore.

mail

Iscriviti alla Newsletter!

Ricevi gli articoli di SurfcastingBlog direttamente alla tua email!

Iscrizione avvenuta con successo!

Condivisioni
Share This