Salve, mi chiamo Federico un pescatore che ama il mare e i suoi abitanti pinnuti.
Ho deciso di condividere con voi il resoconto della giornatina di oggi. Diciamo subito che era partita come giornata al mare con amici e ragazze, e si è trasformata in qualcosa di ibrido con canne piazzate, un po’ trascurate, ma con tante risate.
La mattina è cominciata male con la sveglia che suonava suonava ma invano, a causa delle ore piccole del giorno prima. Solo una mezzora più tardi dell’orario di incontro, dopo ripetute chiamate, mi sono riuscito a svegliare.  Preparo rapidamente tutto il necessario e si parte direzione castello di Santa Severa.

Arrivati sul posto incontriamo una coppia di amici che aveva deciso di fare la notte, ma che dormiva beatamente. Al nostro arrivo si svegliano, tirano fuori le  lenze dall’acqua e attaccato all’amo ci trovano un gronchetto, che abbiamo dovuto trattenere, ed un occhiatina prontamente rilasciata. Subito sfotto vari del tipo: se non prendi un pesce più grande di questo ti chiamo bagnafili per 2 mesi…ecc ecc.

Puntiamo le canne anche noi e comincia l’attesa. All’inizio qualche granchio ci ha un po’ infastidito, ma poi vedo cadere l’ascensore di netto, corro e ferro. Dopo una discreta lotta nel sotto riva esce fuori un orata di circa un chilo! Contento e soddisfatto, la vado a sbattere in faccia (meteforicamente) al mio amico. Poco dopo abbiamo chiuso l’attrezzatura, dato che stava arrivando decisamente troppa gente, a quel punto ci siamo beatamente messi a prendere il sole. Puntualmente, ustionati alla sera.
Questo il racconto di una giornata di pesca un po’ così, alla buona.

Ciao a tutti

Federico