Con gran piacere condivido il racconto del nostro amico Federico Peri, che in un momento di difficoltà, quando le esche stavo terminando, ha pensato di procurarsi il verme bottacciolo. Dopo il racconto darò qualche informazione in merito a quest’esca fai da te.

Surfcasting a Marina di Cerveteri con verme bottacciolo

Ciao a tutti, volevo condividere questa bella serata sulle costa di Marina di Cerveteri.

Ho utilizzato un long arm con terminale di due metri e mezzo dello 0.16 in fluocarbon per pescare sulla distanza. Altre due canne montate con lo scorrevole per la ricerca sulla media distanza e nei primi 20 metri; Terminale di 200 cm dello 0.18, sempre in fluorocarbon, utile soprattutto per la ferrata, visto che cercavo di catturare i pesci a recupero.

Ma la notizia è stata l’esca, avendo paura di terminare l’arenicola prima del passaggio dell’alba, ho cercato qualche granchio senza fortuna, trovando invece una concentrazione di bottaccioli mai visti. Erano molto grandi e in mezz’ora ne ho fatti una cinquantina. Praticamente ho catturato quasi tutto con loro.
Una bella sorpresa e anche una grande soddisfazione, considerando che l’orata piu grande faceva 780 grammi e pescarla con il bottacciolo è stato grandioso.
Infine lo spot è stato nei pressi del fosso Zambra, senza aggiungere altro. Spero ti possa aver fatto piacere questo piccolo racconto e di nn averti annoiato.complimenti per il forum e a presto.

Surfcasting Marina di Cerveteri con verme bottacciolo

Esca fai da te: il bottacciolo

Questo piccollo anellide fa parte della famiglia dei Policheti e il suo nome e il suono nome scientifico è Ophelia. Viene comunemente chiamato bottacciolo o quel vermetto rosso del bagnasciuga.

Non sono grandissimi e mediamente sono di un paio di cm. Scavando sul bagnasciuga se ne trovano molti e spesso si trovano dei grappoli, con tre-quattro vermetti aggrovigliati l’un con l’altro.

E’ un esca molto delicata e tutto il liquido si concentra nella testa, quindi eviterei di bucarala con l’amo. L’innesco a grappolo potrebbe essere un ottima soluzione, dato che in natura si trova così. Si possono appuntare 4-5 vermetti per la coda, facendo caso mai un paio di passaggi. Utilizzare ami sottili. Soffre i lanci sulla lunga distanza, quindi consiglio di utilizzare quest’esca soprattuto per il Beach Ledgering, onde evitare si disintegri durante la fase di lancio.
E’ un ottima esca per tutti i grufulatori, in particolar modo per le mormore.

Verme Bottacciolo

Se anche tu, vuoi condividere il tuo racconto madaci una mail a surfcastingblog@gmail.com e allega le foto della tua battuta di surfcasting

Iscriviti alla nostro pagina di Facebook e continua a seguire i nostri racconti di pesca