Ti ritrovo nuovamente per il solito appuntamento settimanale! Questa volta ho scelto un menù molto particolare ed originale a parte per il secondo piatto che è un classico della cucina a base di pesce. Come al solito la preparazione è molto semplice e piuttosto veloce, la parte più impegnativa sarà come sempre pulire gli ingredienti principali. Scopriamo quali sono le portate: come antipasto crocchette di tonno, per primo penne al ragù di sarago ed il secondo consiste in cozze marinate.

ANTIPASTO: crocchette di tonno

250 gr di tonno sott’olio, 200 gr di besciamella, 2 uova, olio per friggere, farina, pangrattato; sale, pepe e prezzemolo a piacimento.
Unite il tonno tritato e il pepe alla besciamella. Prendete poi questo composto a cucchiaiate, infarinate cercando di formare delle crocchette, passatele nell’uovo sbattuto e nel pangrattato. Friggete in olio, asciugate su carta casa, spolverate con il sale e servite. (crocchette al tonno)

PRIMO: penne al ragù di sarago

400 gr di penne, 200 gr di pomodori pachino, 1 sarago da 400 gr, 1 spicchio d’aglio, mezza cipolla, 1 cucchiaio di capperi; sale, pepe, origano, prezzemolo ed olio a piacimento.
Pulire il sarago privandolo delle interiora, della testa, della lisca centrale, ricavare i filetti, lavarli e tagliarli a listerelle. Lavare i pomodorini, dividerli a metà, privarli dei semi e rosolarli a fuoco vivace, in una padella con 2 cucchiai di olio, per 2-3 minuti, rigirandoli dalle due parti. Sbucciare cipolla e aglio, tritarli finemente e farli appassire in un tegame con l’olio rimasto, senza lasciarli colorire; aggiungere le listerelle di sarago e rosolarle per 2 minuti. Insaporire con un pizzico di sale e pepe, aggiungere i capperi tritati e un pizzico di origano. Continuare la cottura per 2 minuti circa. Nel frattempo in una pentola portare a ebollizione abbondante acqua, salarla e cuocervi la pasta; scolarla al dente, versarla nel tegame con il ragù di pesce e aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Unire al tutto i pomodorini rosolati, quindi cospargere con il prezzemolo tritato. Servire la pasta molto calda. (penne al ragù di sarago)

SECONDO: cozze marinate

600 gr di cozze, 1 limone e prezzemolo a piacimento
Lavate le cozze sotto l’acqua corrente e mettetele in un tegame coperte d’acqua per farle aprire. Quando si apriranno scolatele, togliete metà guscio e sistematele con l’altra metà in un piatto da portata. Cospargetele di prezzemolo tritato e guarnitele con fettine di limone.

Come hai letto è tutto molto facile da preparare ma richiede molta attenzione nel caso del primo piatto: ricordatevi di aggiungere un po’ d’acqua di bollitura per far creare una salsetta ed amalgamare per bene i pomodorini al resto degli ingredienti. Un ultimo consiglio, se l’impasto per le crocchette ti risulta poco consistente puoi farlo riposare un po’ per far rapprendere la parte liquida della besciamella, in linea di massima con le dosi sopraindicate dovrebbe filare tutto liscio. Spero, come al solito, che tutto sia di tuo gradimento e che i piatti che ti presento solletichino la tua fantasia in cucina!