Oggi ti propongo un menù assolutamente stuzzicante, useremo ingredienti molto comuni e le preparazioni saranno molto semplici. Come antipasto tartine al salmone, per primo spaghetti mare e monti e come secondo branzino con gamberi.

ANTIPASTO: tartine di salmone

16 fette di pancarrè, 200 gr di salmone a fette, 3 limoni, 1 cetriolo; maionese, sale, pepe e prezzemolo a piacimento.
Ritagliate 12 dischetti dal pan carrè, tostateli in forno e spalmateli con la maionese. Tagliate a striscette il salmone, salatelo, pepatelo e spruzzateci il succo di un limone; sistematelo sui dischetti di pane, sopra metteteci 1/2 fettina di limone e una di cetriolo. Spolverate con il prezzemolo tritato e servite.

PRIMO: spaghetti mari e monti

400 gr di spaghetti, 100 gr di funghi, 6 acciughe salate, 60 gr di pinoli, 70 gr di burro, 8 pomodori rossi, 1 cucchiaio di farina, mezza cipolla; sale, olio e pepe a piacimento.
Rosolate i pinoli con metà del burro, fino a che non saranno asciutti, e poi schiacciateli con la farina. Tritate la cipolla, mettetela a rosolare nella stessa padella dove avete cotto i pinoli e quando sarà ben dorata aggiungeteci i pomodori a pezzi condendo con pepe e poco sale. Quando saranno cotti passateli e rimettete il sugo sul fuoco con i funghi a fettine sottili, il composto di pinoli che farete sciogliere prima con un po’ d’acqua e il burro rimasto. Fate bollire per 30 minuti unendo acqua per rendere la salsa più liquida e scioglieteci le acciughe. Cuocete la pasta in acqua salata, scolatela e conditela con la salsa appena preparata.

SECONDO: branzino con gamberi

1 branzino di circa 2 kg, 500 gr di code di gambero sgusciate, 300 gr di calamari, 70 gr di capperi in salamoia, 50 gr di olive nere snocciolate, 3 spicchi d’aglio, pangrattato, vino; sale, pepe, alloro, prezzemolo ed olio d’oliva a piacimento.
Pulite e diliscate il pesce; lasciatelo insaporire mettendolo in un piatto con prezzemolo, alloro, origano, pepe e sale. Rosolate nell’olio 1 spicchio d’aglio tritato e i calamari tritati; poi abbassate la fiamma e cuoceteli ancora per 30 minuti. Dopodiché unite le code di gambero e continuate la cottura per altri 3 minuti; salate, unite i capperi, le olive tritate. Fate dorare il pangrattato in 2 cucchiai d’olio, prezzemolo, 1 spicchio d’aglio tritato e versatelo sui gamberi mescolando. Riempite il pesce con questo composto e legatelo con dello spago. Sistematelo in una teglia unta d’olio unendo l’aglio rimasto a fettine; infornate a 180° per 40 minuti bagnando di tanto in tanto con il vino. Servite slegando il pesce e spolverando con prezzemolo tritato.

Il menù come detto sarà molto semplice da preparare, ti servirà un po’ più di attenzione solo per secondo soprattutto per riempire il branzino. Spero che sia tutto di tuo gradimento e ti rinnovo l’invito di inviarci una tua ricetta su contatti, la pubblicheremo la prima data disponibile nella rubrica Surcasting In Cucina.