Dopo il primo trofeo di Surfcasting Blog la mia voglia di pescare era rimasta intatta. Essendo l’organizzatore, durante la gara, non ho potuto pescare come si deve, ho piazzato due canne ma non le ho seguite minimamente. Proprio per questo oggi ho deciso di fare una capatina a Torre Flavia. L’ultima volta questa spiaggia mi ha regalato una bella orata da 700 grammi, quindi ho deciso di tentare nuovamente la fortuna in quest’arenile. Devo dire che la scelta è dovuta anche dalla vicinanza del posto e dalla mancanza di tempo, altrimenti avrei optato per spiagge migliori.

Le condizioni meteo mi sembravano molto buone, leggero vento di libeccio, cielo coperto e mare calmo. Il picco di alta marea sarebbe sopraggiunto intorno alle 17:30, quindi mi sembrava proprio un mix vincente.

Siamo giunti sull’arenile intorno alle 10:00. Come esca abbiamo portato, io e il mio compagno di avventura, solo un koreano e un americano. Ovviamente con noi abbiamo anche delle alicette, ottima insidia per attirare i granchi.
Tempo un’oretta e ben 6 canne erano in acqua. Oggi a differenza delle altre volte, i granchi sono stati un po’ restii ad uscire dall’acqua e procurarli non è stata impresa semplice.

Il tempo passa e di tocche nemmeno l’ombra. Come al solito la pesca all’orata risulta sempre un po’ noiosa, poi il granchio è un’esca quasi obbligatoria di giorno, difatti come ho provato a lanciare un verme, tempo 5 minuti ho trovato l’amo pulito.
Intorno alle 15:00 ho deciso di riprovare ancora un koreano, sperando in qualche pesce di passaggio. Non passano nemmeno 10 minuti e vedo la canna bacchettare, poi si piega e sembra che qualcosa stia tirando dalla parte opposta. E’ una bella mangiata. Vai a vedere che un’oratella ha preferito il koreano al granchio? Ferro e inizio a recuperare. Mi rendo subito conto che non si tratta di qualcosa di serio, anzi non sento quasi nulla. Continuo a recuperare e senza alcuna resistenza, esce una lecciotta stella. Ci resto un po’ male, dato che non avevo messo il pop-up e mi aspettavo tutt’altro pesce. Una volta slamata, riprovo di nuovo con il koreano, fosse mai che i granchi non rompano più. Povero illuso! Posso tranquillamente affermare che quella cattura è stata solo una casualità.

La giornata è corsa via rapidamente, il tramonto è alle porte e il nostro tempo per pescare è esaurito. Questa volta non siamo stati fortunati.

Leccia stella pescata a torre flavia