Al confine tra Lazio e Toscana, raggiungibile attraverso la via Aurelia, Capalbio è un ottimo hot spot per il surfcasting, specialmente nel periodo estivo. Il mare degrada molto rapidamente e con lanci medi ci troviamo a pescare a profondità che vanno oltre i tre metri. Come dicevo precedentemente, l’estate è il periodo ideale per frequentare questo litorale, sia per la presenza delle orate e mormore ma soprattutto per il pesce serra. Nel periodo invernale non frequento hot spot dato che reputo che ci siano spiaggia molto migliori nelle vicinanze, come per esempio Montalto Marina. Le esche che consiglio sono il cefalo vivo o a filetto per il serra, mentre americano, arenicola, e bibi per gli altri pesci. Più volta accade che durante il recupero i serra si dilettano ad aggredire le nostre prede.
[google-map-v3 width=”550″ height=”350″ zoom=”12″ maptype=”roadmap” mapalign=”center” directionhint=”false” language=”it” poweredby=”false” maptypecontrol=”true” pancontrol=”true” zoomcontrol=”true” scalecontrol=”true” streetviewcontrol=”true” scrollwheelcontrol=”false” draggable=”true” tiltfourtyfive=”false” addmarkermashupbubble=”false” addmarkermashupbubble=”false” addmarkerlist=”42.402164,11.346817{}1-default.png{}Capalbio” bubbleautopan=”true” showbike=”false” showtraffic=”false” showpanoramio=”false”]