Vai al contenuto
Surfcasting Blog » Attrezzature Surfcasting » 3 piombi indispensabili per il surfcasting

3 piombi indispensabili per il surfcasting

  • di

A tua disposizione l’elenco dei 3 piombi da surfcasting da portare sempre con te.

Sicuramente ti sarà già successo di trovarti nel tuo negozio di pesca e di dover scegliere tra le tante varietà di piombi da surfcasting. In questo articolo non parleremo delle differenze tra il piombo fisso e lo scorrevole, in quanto l’argomento è stato già trattato in un altro articolo che potrai leggere seguendo questo link.

I piombi da surfcasting hanno diverse forme e funzionalità, ma possiamo suddividerli in tre macrogruppi: bassa tenuta, media tenuta, alta tenuta. Volendo possiamo creare tre macrogruppi inversamente proporzionali a quelli già citati: Distanza, Media Distanza, Bassa Distanza. Ora analizzeremo le tre categorie di piombi e per ognuna di essa riporterò il mio piombo consigliato.

Piombi da distanza

Il piombo da distanza si utilizza in tutte quelle occasioni in cui il mare è calmo e non hai bisogno di lottare con le onde e le correnti. Il mio preferito in questo caso è il piombo ogiva. La sua forma aerodinamica ricorda quella di un missile. E’ il piombo utilizzato nelle gare di longcasting. Ovviamente è un piombo che non può tenere il fondo, in quanto non ha punti che possono aggrapparsi al fondo.

Piombi da media distanza e tenuta

Questa categoria di piombi si utilizza in tutte quelle occasioni in cui il mare si presenta in condizioni mosse o poco mosse. In queste occasioni la mia scelta ricade sullo Sportenn, un piombo che una forma abbastanza aerodinamica ma che ha una scanalatura pronunciata che si aggrappa al fondo. Si riesce a lanciare comunque molto lontano, anche se perde qualche metro rispetto all’ogiva.

Piombo ad alta tenuta

Il piombo ad alta tenuta si utilizza nelle vere condizioni da surfcasting. Quando il mare ti mette a dura prova hai bisogno di utilizzare zavorre che ti permettano di aggrapparti fortemente al fondo e in questo caso la mia scelta ricade sulla piramide. Se vuoi aumentare ancora più la tenuta, in condizioni veramente estreme, quando anche una piramide da 175 grammi viene spazzata via dalla corrente, prova ad agganciare al moschettone due piramidi da 75 grammi, peso inferiore ma tenuta raddoppiata. Mi raccomando, in queste condizioni, utilizza fili conici o fili diretti dallo 0,40 a salire.

piramide piombo per il surfcasting

Per conoscere tutti i piombi del surfcasting puoi visitare il sito di Fonderia Roma

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *