Sono Michele Lanotte, la mia cattura è stata effettuata in Puglia nella città di Monopoli … Località con scogliera alta e fondale dai 10 ai 25 metri…
Il racconto : effettuavo una battuta di pesca nel Brindisi dopo una scaduta di scirocco sulla spiaggia di Apani, ma la scaduta era avanzata. Dopo svariati tentativi decido di cambiar posto e procedere in direzione Bari Monopoli. Arriviamo, ci sistemiamo e verso 1,20 di notte già siamo in pesca. Esche bibi, americano, fruttano solo piccolo saraghetti, ma rovistando le mie esche, mi ricordo di avere un bel pezzo di verme di Rimini. Decido di cambiare tattica: terminale 2 metri di finale dello 0,26, amo del 3 bad bass 327.

Verso le 5,30 il primo sussurro alla mia Italcanna hexagon 150. Chiamai mio cugino che si era addormentato x la lunga nottata effettuata. Ebbi una piegata mozzafiato secca e dopo il nulla! Non sapendo cosa fare pensai che si fosse solo punta, ma dopo un quarto d’ora l ennesima piegata. Decido di dare ancora più bando al filo… Erano passate 25 minuti, ma dopo 4 minuti, vidi la lenza stendersi dal bando e la canna piegarsi e la frizione cantare.

Senza chiuderla metto la mano sul muninello e ferro, strike!!!! Inizia il recupero molto lento per il fondale alto e le fughe della preda. Dopo poco arriva quasi all’ estremità della superficie. Chiamo mio cugino per guadinarla tra i scogli, ma mi riparte di nuovo.  La fuga è stata potente e pensavo che mi spaccasse tutto ma invece il terminale resse bene. Una volta sgallata vidi la mia prima big orata, non potevo crederci, mi tremavano le mani. eccola 2,100 kg di orata.

 orata catturata dalla riva

Un saluto a tutti

Michele Lanotte

total-fishing-negozio-pesca

Questo racconto ci è stato inviato come partecipazione al concorso “Il tuo miglior pesce!” realizzato da SurfcastingBlog con la partecipazione di TotalFishing e di tutti i suoi lettori e amici della nostra pagina Facebook. Per saperne di più, visita l’annuncio ufficiale del concorso.