In provincia di Messina, Mili Marina è il confine naturale dove il mar Ionio e il mar Tirreno mischiano le loro acque. La spiaggia si presenta pianeggiante e il dislivello della battigia è quasi inesistente. A prima vista può sembrare che il degrado del fondale sia molto lento. Invece in questa punto, i due mari si uniscono e scavano con impetuosità il fondale. Lo scontro tra le due correnti che si alternano senza sosta, creano una situazione ideale per il pascolo di innumerevoli specie ittiche. Mili Marina è un ottimo hot spot per il surf casting!

Le specie prevalenti sono: pagri, fragolini e pagelli bastardi. Si possono pescare durante ogni stagione. Esca consigliata gambero sgusciato o koreano, su braccioli di circa 40 cm. Durante le mareggiate di scirocco è possibili insidiare saraghi di taglia e spigole (sotto lo scalino). Come esche sono ottime anche americano, bibi, verme di rimini. Cannolicchi e cozze possono regalare belle orate. Nella stagione invernali gronghi giganteschi si aggirano a tiro di canna. E’ consigliato l’utilizzo di piombi pesanti dato che le correnti spesso sono molto forti. 
[google-map-v3 width=”550″ height=”350″ zoom=”12″ maptype=”roadmap” mapalign=”center” directionhint=”false” language=”it” poweredby=”false” maptypecontrol=”true” pancontrol=”true” zoomcontrol=”true” scalecontrol=”true” streetviewcontrol=”true” scrollwheelcontrol=”false” draggable=”true” tiltfourtyfive=”false” addmarkermashupbubble=”false” addmarkermashupbubble=”false” addmarkerlist=”38.119973,15.517502{}1-default.png{}Mili Marina” bubbleautopan=”true” showbike=”false” showtraffic=”false” showpanoramio=”false”]

Attenzione!

Questo hot spot è stato scritto sulla base di informazioni raccolte da fonti web e stampa. Se hai avuto la possibilità di visitarlo, la tua opinione nei commenti è fondamentale.