L’orata è un pesce diffidente e difficile da catturare, sopratutto gli esemplari di taglia. In questa articolo parleremo di quali sono le strategia da adottare nella pesca a fondo alle orate dalla riva. Non ti parlerò molto di montature fisse o scorrevoli come ho fatto già in questo articolo, bensì di alcuni accorgimenti che potrebbero fare la differenza.

Condizioni meteo marine

L’orata è un pesce che si cattura sopratutto nei mesi in cui l’acqua del mare è calda, diciamo che si iniziano a pescare bene da Maggio fino a Novembre inoltrato. Si posso catturare sia mare calmo che in scaduta. Ovviamente un po’ di mare in movimento nella pesca a fondo alle orate dalla riva, non fa mai male. Non parlo di mareggiate, ma quel po’ di maretta che tende a smuovere il fondale. Detto questo, mangiano anche a mare calmo.

Orario di pesca

Con l’arrivo della primavera i momenti migliori sono 3 a mio modo di vedere. Albeggio, per quanto non ritengo sia il momento migliore, sopratutto perché il momento buono va dalle prime luci, fino massimo alle 7:00, dopo di ché difficilmente mangiano. Dopo un buco di 4-5 ore, con l’arrivo delle ore calde, arriva uno dei momenti migliori. Se qualcosa abbocca alla tua canna, senza dubbio è lei. Diciamo le ore calde terminano intorno alle 15:00. Dopo di che ci spostiamo direttamente al tramonto, ma come per l’alba, l’arco di tempo buono è veramente irrisorio. Poi arriva il buio e ti chiedi se l’orate mangiano di notte. La risposta è sì, soprattutto con l’arrivo infestante dei bagnanti. Se vuoi approfondire la pesca a fondo dalla riva alle orate di notte, puoi leggere quest’articolo.

Presentazione dell’esca

L’orata vuole una presentazione dell’esca morbida, il più naturale possibile. Bisogno trovare il giusto compromesso tra spessore del terminale e lunghezza, in base alla tipologia di esca e le condizioni meteo-marine.

Questa è ovviamente una linea guida, se ad esempio siamo in condizioni di forte corrente laterale, la lunghezza dei diametri scende ed eventualmente può salire lo spessore. Perché queste lunghezze così estreme in alcuni casi? Per la pesca a fondo delle orate dalla riva c’è bisogno comunque essere coperti con i diametri dei terminali. Le orate big, tirano sul serio e se non usi il diametro giusto, rischi di perderla sotto lo scalino. E’ ti assicuro non è una bella esperienza.

Se vuoi avere informazioni su come scegliere la postazione di pesca giusta in base alle secche, buche e canaloni e su come posizionare le canne, lascia un tuo commento. Più commenti ci saranno e prima arriverà il nuovo articolo. 🙂