In questo articolo faremo un approfondimento sulle orate e cercheremo di capire nello specifico, quando mangiano? Qual’è il periodo migliore per insidiare lo sparide d’oro? E’ importante nella pesca a fondo e nel surfcasting, sapere quale pesce insidiare in base al periodo, onde evitare di cappottare con troppo facilità.

Prima di tutto diciamo che l’orata è un pesce che ama l’acqua calda, quindi è un pesce che si può catturare dal periodo primaverile a quello autunnale. Ma quali sono i mesi in cui mangiano di più le orate? Facciamo un piccolo excursus su tutti i mesi dell’anno così da capire ancora meglio quando mangiano di più le orate.

Pesca a fondo alle orate nei mesi invernali: Dicembre, Gennaio, Febbraio

Questi sono senza dubbio i mesi peggiori per la pesca a fondo all’orata. L’acqua è molto fredda e difficilmente l’orata si accosterà alla ricerca di cibo a meno che non ci siano delle condizioni di scaduta. Questo potrebbe spingere l’orata ad abboccare ai nostri ami. Ma sicuramente questi tre mesi non sono per niente adatti per la pesca all’orata, poi le vie del signore sono infinite. Diciamo che non passerei 6 ore con il granchio innescato.

Pesca a fondo alla orata nei mesi primaverili: Marzo, Aprile, Maggio

Con l’arrivo della primavera l’attività dell’orata è molto più frequente. L’alta pressione e le belle giornate di sole scaldano l’acqua, ovviamente dipende sempre dalla stagione. Più il tempo è stabile e più le abboccate saranno frequenti. Diciamo che Marzo è molto un incognita perché la temperatura dell’acqua è decisamente fredda. Aprile anche non è sicuramente il mese migliore ma qualche cattura si comincia ad avvistare. Invece la pesca a fondo alle orate a Maggio può portare discreti risultati, soprattutto perché la si può praticare anche di giorno.

Pesca a fondo all’orata nei mesi estivi: Giugno, Luglio, Agosto

I mesi estivi sono i migliori per insidiare l’orata, fatta eccezione per il mese di Agosto. Non tanto per il mese in se per se ma i bagnanti, le imbarcazioni, disturbano molto l’orata soprattutto quella di taglia. Questa tenderà a rimanere a debita distanza.
Giugno e Luglio sono invece due ottimi momenti ottimi per insidiare lo sparide d’oro, per quanto tecnicamente non si potrebbe pescare dalla spiaggia nell’orario diurno. Ma le orate mangiano di notte?. Ne abbiamo già parlato nello specifico nell’articolo che ti ho linkato, detto questo si. In questi mesi alba, tramonto e notte sono tutti momenti buoni. Per quanto in notturna è difficile fare la super big. Per avere maggiori informazioni sulle strategia di pesca per l’orata, se non lo avessi, ancora fatto, ti consiglio di leggere questo interessante articolo.

Pesca a fondo all’orata nei mesi autunnali: Settembre, Ottobre, Novembre

Questi periodo, per quanto mi riguarda è il migliore per pescare l’orata con la pesca a fondo dalla riva. Se qualcuno mi chiedesse: quando mangiano le orate? Consiglierei soprattutto questi mesi, soprattutto i primi due, ovvero Settembre e Ottobre. L’acqua è calda, i bagnanti diminuiscono, le imbarcazioni spariscono, gli stabilimenti chiudono e sopratutto si torna a poter pescare di giorno. Insomma tutto gira a tuo favore. Questi due mesi sono cruciali per la pesca all’orata e le big sono ancor di più a tiro di canna.
Per quanto invece riguarda Novembre, dipende un po’ dalla stagionalità. A volte l’estate si prolunga, fino ad Ottobre, tra l’altro gli inverni gelidi stanno sparendo. A Novembre si possono trovare ancore le condizioni ottimali per pescare l’orata a fondo dalla riva o ancora di più a surfcasting. Le prime mareggiate sono alle porte e smuoveranno il fondale e pescare durante una bella scaduta potrebbe fare la differenza.