Il mese di Aprile è un buon periodo per il Surfcasting per tanti validi motivi: l’acqua del mare si scalda, arriva l’alta pressione, le giornate si allungano, le notti sono meno fredde e qualche bel pesce, tipico della stagione primaverile, inizia ad avvicinarsi alle nostre coste.  A tiro di canna possiamo insidiare diverse prede: orate, ombrine, serra, mormore e pesci a galla come leccie e aguglie.
Nelle ultime battute di pesca il mio secchio non è stato particolarmente pieno, però qualche pesciotto si è lasciato catturare. L’ incontro con qualcosa di sostanzioso ancora non è avvenuto ma per sentito dire, in diversi arenili, sono state fatte belle catture.
Con questo articolo, cercherò di indicarvi alcuni spot dove sono stati registrati bei carnieri di pesci. Probabilmente qualche artefice dell’imprese si arrabbierà per la mia condivisione, ma credo che il mare possa soddisfare un po’ tutti, quindi non bisogna preoccuparci ed essere avari di notizie.
Il tratto di costa che parte da Anzio fino a raggiungere il monte Argentario in Toscana, è stato quello più prolifico. Ora vi svelerò gli hot spot più accreditati.
Una fonte sicura mi ha raccontato che sono state catturate belle orate ad Anzio, lanciando dalla scogliera che da sul porto. La zona è molto battuta e consiglio di andare presto, se vuoi prendere una postazione comoda.
Anche Marina di San Nicola ha regalato un bel carniere di ombrine e ciò mi rende molto felice, dato che dopo le innumerevoli “imbiancate” raccolte qui, avevo definitivamente abbandonato questo spot, che invece ora sembra essere rinato.
Salendo un po’ più su arriviamo a Cerveteri, più precisamente a Campo di Mare nei pressi della foce del Fosso di Zambra,  dove hanno catturato diverse orate sopra il chilogrammo.
Un altro spot è Tarquinia e anche qui sono state pescate  belle orate che superano anche il chilo e mezzo.
Salendo per la via Aurelia, raggiungiamo le Murelle, qui catture sono state diverse tra orate, ombrine, spigole, sugheri e occhiate.
Proseguendo ancora verso nord troviamo Ansedonia dove, l’altro ieri notte, in due hanno catturato la bellezza di 28 mormore e addirittura alcune raggiungevano i 9 etti.
Queste sono tutte le notizie che ho raccolto nelle ultime due settimane. Condividi anche tu ciò che hai pescato o semplicemente ciò che hai sentito dire in giro, lascia un tuo commento cosicché possiamo raccogliere tutti insieme maggiori informazioni. 😀